Grafemi

Segni, parole, significato.

La presentazione

Editoria indipendente, scrittura indipendente, libreria indipendente: non sono sicuro che basti mettere insieme queste tre cose per ottenere qualcosa di buono, ma di sicuro aiuta. Mercoledì scorso, il 27 gennaio, … Continua a leggere

31/01/2010 · 8 commenti

Ombre grigie

Mi capita sempre più spesso. Sono da qualche parte, conosco qualche persona interessante, e tac, l’inevitabile domanda: sei il fratello di Alberto? Mi è successo, ad esempio, al Salone del … Continua a leggere

25/01/2010 · Lascia un commento

La cassola

Questa notte ho sognato Berlusconi. Non era un mostro che mi gettava in prigione, che rapiva i miei figli, che creava campi di concentramento per i suoi nemici. Addirittura, non … Continua a leggere

23/01/2010 · 8 commenti

Presentazione di Palace of the End – Padova

Mercoledì 27 gennaio, alle 20.30, presso la Libreria Effetti Personali, in via Accademia 10, a Padova, ci sarà la presentazione del libro “Palace of the End” di Judith Thompson, edito … Continua a leggere

21/01/2010 · Lascia un commento

Le prove

Nonostante tutti neghino, è in atto un complotto contro di me. Hanno cercato per farmi passare per pazzo.  Hanno cercato di smontare le mie affermazioni. Hanno cercato di mettermi a … Continua a leggere

17/01/2010 · 10 commenti

Meno si sa

Oggi, meno si sa più si impone il proprio meno agli altri, il non sapere diventa elemento di prepotenza e di strumentalizzazione, la propria ignoranza diventa una zattera di salvataggio. … Continua a leggere

17/01/2010 · 3 commenti

marco rosa

marco rosa di Salvatore Cacace che sono un poeta lo so perché mi riesce più facile scrivere di una persona morta che una ricetta per la torta. maro rosa era … Continua a leggere

13/01/2010 · 3 commenti

L’amore, l’inesauribile fonte del dolore

Chissà se un giorno si arriverà a scoprire il motivo per il quale l’amore e il dolore sono due sentimenti, così indissolubilmente legati – a scoprirlo da un punto di … Continua a leggere

11/01/2010 · 7 commenti

In fila

C’è la ragione e c’è il sentimento. Ma non basta: esiste anche qualcosa che potrei chiamare “spiritualità”, che riguarda l’anima, il mondo dell’aldilà, i fiori di Bach, le costellazioni, Dio, … Continua a leggere

11/01/2010 · 16 commenti

Quando ero un omosessuale

Nel 1999, finita una storia d’amore durata 13 anni, ho sentito la necessità di cambiare vita. Cambiare vita, significa anche cambiare città. Così, quando mi si è presentata l’occasione, sono … Continua a leggere

06/01/2010 · 4 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.973 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

Cadillac

La famosa rivista letteraria

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

donutopenthisblog.wordpress.com/

di Giulia Sole Curatola

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.