Grafemi

Segni, parole, significato.

Il buon lettore secondo Nabokov

È lui – il buon lettore, l’eccellente lettore – che ha salvato più e più volte l’artista dalla distruzione per mano degli imperatori, dei dittatori, dei preti, dei puritani, dei … Continua a leggere

30/10/2010 · 2 commenti

Madame Bovary

Più volte, mentre leggevo Madame Bovary, il primo romanzo di Gustave Flaubert, ho dovuto fermarmi, chiudere il libro, appoggiarlo al comodino, togliermi gli occhiali, spegnere la luce e rimanere con … Continua a leggere

24/10/2010 · 10 commenti

Matteo Scandolin su “Antropometria”

GRANDI SPERANZE L’amico Matteo Scandolin parla, senza peli sulla lingua, di Antropometria nel suo sempre-interessante-blog Grandi Speranze La sua recensione inizia così: Allora, premesso che Paolo è un mio amico, … Continua a leggere

21/10/2010 · 1 Commento

Gianfranco Franchi di Lankelot recensisce Antropometria

Su Lankelot, Gianfranco Franchi parla di Antropometria, iniziando così: Una raccolta di racconti è sempre pericolosa. Non soltanto la vulgata editoriale vuole che abbia poco pubblico rispetto al resto del … Continua a leggere

19/10/2010 · 4 commenti

Sublime coprolalia

Chiunque abbia un bambino (forse basta anche una bambina) sa che nulla lo fa ridere più della parola cacca. Non ne conosco le ragioni – qualcosa di innato, comunque, perché … Continua a leggere

17/10/2010 · 4 commenti

Una piccola scoperta

Dicono che sia terribile sentir piangere un uomo. Ma io credo che sentirlo ridere sia ancora peggio. (Nathanael West)   Ieri, Lugo di Romagna. Piccola rassegna dell’editoria indipendente – cioè … Continua a leggere

17/10/2010 · 2 commenti

Racconto vs. Romanzo

Il racconto è un diagramma di romanzo, un romanzo ridotto all’essenziale. E’ un genere esigente che non perdona il tradimento. Il romanzo può essere utilizzato come ripostiglio in cui sbattere … Continua a leggere

15/10/2010 · Lascia un commento

Il canto della parola – Rassegna dell’editoria Indipendente – Lugo di Romagna (RA)

Il 16 ottobre 2010, a Lugo di Romagna – piccolo paesino tra Bologna e Ravenna – alle 18.45, parlerò di Antropometria alla Rassegna dell’Editoria Indipendente. La chiacchierata sarà animata dalla … Continua a leggere

15/10/2010 · Lascia un commento

Nicola Pezzoli su Antropometria

      Nicola Pezzoli, aka Zio Scriba, autore de “Tutta colpa di Tondelli” – romanzo che avevo già segnalato in un post – parla di Antropometria nel suo bellissimo … Continua a leggere

13/10/2010 · Lascia un commento

inutile su Antropometria

Sembra che ultimamente gli autori che pubblichiamo vengano premiati con un’altra pubblicazione. Tutta loro. A forma rettangolare, con molte più pagine dei nostri opuscoli. Insomma: libri. Libri veri, eh. Belli, … Continua a leggere

12/10/2010 · Lascia un commento

Il genio #3 – Wallace e Federer

“Il genio non è riproducibile. L’ispirazione, però, è contagiosa e multiforme – e anche solo vedere da vicino come la potenza e l’aggressività possano essere rese vulnerabili alla bellezza ci … Continua a leggere

11/10/2010 · Lascia un commento

Dalle parti di Paul Auster

Ammetto: non ero mai stato così vicino a Paul Auster come oggi, sul sito della minimum fax, che, nella sua pagina dei consigli, ha messo la mia raccolta di racconti … Continua a leggere

07/10/2010 · 6 commenti

E’ uscito “Antropometria”

Dopo un’attesa durata qualche mese, improvvisamente è uscita la mia raccolta di racconti “Antropometria”, edito dalla casa editrice Neo Edizioni. Il titolo non l’ho scelto io: ma è quello che … Continua a leggere

06/10/2010 · 6 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.815 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

Dove le emozioni sono fatti

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Itìnera

Il Magazine di Una Romana in America