Grafemi

Segni, parole, significato.

Perturbazione

Aveva seguito l’evoluzione della perturbazione per tutta la settimana, navigando sui siti di previsioni del tempo di mezzo mondo. Il fronte di aria gelida si era formato nella pianura siberiana, … Continua a leggere

29/05/2011 · 1 Commento

Più incipit per tutti

Seguo spesso il blog di Morena Fanti, che, oltre ad essere diventata amica, è un’ottima scrittrice (sto leggendo ora un suo libro non ancora pubblicato, del quale conto di fornire … Continua a leggere

26/05/2011 · 1 Commento

Non è caduta nemmeno una goccia

Nel 2007 avevo partecipato a un concorso per racconti il cui tema era semplicemente “Stanza numero 8”. Non avevo mai scritto racconti, fino a quel momento, e non avevo neppure … Continua a leggere

20/05/2011 · 2 commenti

Il cerchio imperfetto – e una chiacchierata con Sabrina Campolongo

Ho letto il libro “Il cerchio imperfetto” di Sabrina Campolongo nell’estate del 2008 – ero a La Spezia, per lavoro, in un bell’appartamento che guardava il mare, e ricordo, con … Continua a leggere

07/05/2011 · 3 commenti

Il popolo e la libertà

Per circa tre anni ho tenuto in piedi diversi blog, suddivisi per temi affrontati: uno di informatica, uno di sport, uno di cucina (!), uno di “scrittura” e uno anche … Continua a leggere

01/05/2011 · Lascia un commento

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.850 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

'mypersonalspoonriverblog®

Tutti gli amori felici si assomigliano fra loro, ogni amore infelice è infelice a suo modo.

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.