Luoghi virtuali #6

Una delle mie passioni di sempre è la bellezza della gioventù, e i riti di iniziazione ad essa legati. La società occidentale ha, ormai da tempo, rinunciato alla sacralità del momento in cui avviene il passaggio dalla fanciullezza all'età adulta, e non sono convinto che questo sia una cosa del tutto positiva. I ragazzi, tuttavia,... Continue Reading →

Annunci

La realtà del tatuaggio anale

Nella sua celebre introduzione a Lolita, Vladimir Nabokov affermava che la realtà è una parola che ha senso solo se scritta tra virgolette. Stevenson, l'autore de L'isola del tesoro e di La freccia nera, una settantina di anni prima scriveva al suo amico Henry James che la gente è convinta che, nei romanzi, sia la... Continue Reading →

L’inserto del lunedì – “La famiglia perbene” di Morena Fanti

Quando ho chiesto a Morena Fanti (autrice de "La centesima finestra" - del quale ho parlato in anteprima qui - e de "Orfana di mia figlia" - di cui ho parlato qui) se voleva farmi l'onore di darmi un suo racconto da pubblicare su Grafemi, lei mi ha giocato un piccolo scherzo: mi ha inviato un... Continue Reading →

L’inserto del lunedì – l’arte del vetro di Bonaventura

Quando pensiamo al vetro di Murano, ci vengono in mente le piccole famiglie di animali, i pagliacci, i cavallini, venduti da minuscoli negozi sparsi in giro per Venezia, o a lampadari, vasi e bicchieri esposti in boutique piuttosto lussuose vicino ai centri nevralgici della città sul mare. Esistono però degli artigiani che, dopo aver fatto esperienza... Continue Reading →

A Pompei

Provo a proporre un altro pezzo del romanzo "La gentilezza del carnefice", che ho scritto tra il 2008 e il 2009 e che non è mai stato pubblicato. Nel primo estratto, che avevo postato qui, Lorenzo Bettini, anonimo dipendente della SIB, ha dovuto partecipare a una riunione estenuante. Poco dopo, però, la sua vita viene... Continue Reading →

Alberto Carollo parla de “La felicità esiste” nel blog SulRomanzo

Uno dei sogni di chi scrive è di trovare un lettore - ne basta davvero uno - che colga tutte le intenzioni che stanno dietro alla scrittura di un romanzo. Quando succede, si prova una gioia intima: scrivere è una comunicazione asincrona, che spesso non trova risposta. Ieri, ho avuto la fortuna di provare questa... Continue Reading →

L’estensione della mente

Un po' di tempo fa mi è capitato di leggere un articolo scientifico che raccontava di come alcuni studiosi di scienze cognitive fossero  riusciti a quantificare il numero di "oggetti" che la mente riesce a "manipolare" contemporaneamente: la maggior parte delle persone arriva a una media di sette, nessuno va sotto in cinque e nessuno... Continue Reading →

L’inserto del lunedì – le poesie di Grazia Bruschi

Tutti, prima o poi, scrivono poesie. Deve essere un tratto fondamentale dell'essere umano - come avere gli occhi, le gambe, il cuore. Poi ce ne dimentichiamo, oppure smettiamo di credere che una particolare disposizione di parole possa svelare verità altrimenti inconoscibili. Per comodità, diciamo che la poesia sia morta: è stata schiacciata tra la potenza... Continue Reading →

Fiat e Vodafone: due pesi e due misure

Qualche giorno fa ho chiesto ad Alessandra Spizzichino, che è co-autrice di un blog che seguo da tempo, quello delle Ragazze (click per aprirlo) se poteva riassumermi quello che è successo ad alcuni dipendenti Vodafone (130 persone, tra cui lei) dal 2007 in poi, e che aveva già raccontato, in tempo reale, in una bella... Continue Reading →

Olio di ricino

Tre o quattro settimane fa stavo andando al lavoro in autobus quando ho sentito una conversazione tra due uomini (che, tra l'altro, dovrebbero essere miei colleghi) - parlavano di politica.  Avrei voluto avere un registratore, o ancora meglio una telecamera, perché a volte non basta la mera trascrizione delle parole per capire le intenzioni di... Continue Reading →

L’inserto del lunedì – l’inferno dantesco secondo Dario Rivarossa

Ho imparato ad apprezzare Dario "dhr" Rivarossa per i suoi contributi a Il blog delle ragazze, tra i quali segnalo il "ciclo" dedicato intitolato Chagall d'Arabia, il ciclo La Bibbia firmata Chagall, e l'ultimo, Il diavolo nei dettagli. Oltre a questa collaborazione, Rivarossa ha un suo blog che propone contenuti inusuali, e sempre stimolanti. Da pochi giorni è uscito un suo libro... Continue Reading →

Un’intervista a Philip Roth su Vicolo Cannery

Il blog di Vicolo Cannery, che ho avuto modo di segnalare in più occasioni per la grande qualità delle cose proposte, ripropone un'intervista inedita a Philip Roth che avevo tradotto dall'inglese e pubblicato su questo blog più o meno un anno fa. I temi trattati sono, a mio parere, fondamentali per chi ama la scrittura:... Continue Reading →

Il teatro (shakesperiano) di Sabbath – le influenze di Philip Roth

Harold Bloom, uno dei più influenti critici letterari americani (e anche tra i più contestati, non solo per le sue idee controverse, ma anche per certe scelte professionali), ha posto, al centro della propria analisi, il concetto di influenza: a suo parere, tutta la letteratura "importante" (cioè non quella rivolta al mero intrattenimento) è il risultato... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Penitenziagite! (Un cadavere nella Rete)

La prima Social Network Novel in assoluto

RdC: la rubrica del complimento

Mi prendo in giro da sempre. Perchè smettere proprio ora?

Settepazzi

Riflessioni sulla letteratura Latinoamericana di Antonio Panico

50 libri in un anno

COLLETTIVO UMILE DI LETTORI E RECENSORI

Cartoline dalla Terra dei Libri

Leggo un libro, scrivo una cartolina

Tre racconti

Storie brevi e voci nuove

Episodi (abbastanza) brevi

Spero, credo, insomma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: