Grafemi

Segni, parole, significato.

Contest Letterario InciBricks, ovvero come riscrivere la storia di un romanzo

Scuola Twain, in collaborazione con ConAltriMezzi ha il piacere di presentare: InciBricks, il contest di scrittura creativa che consente di costruire una storia partendo dagli incipit dei grandi romanzi.

incibricks

cavolfioreQuando ero all’università mi era venuta la passione per le Teorie del Caos – una cosa che sembra una contraddizione in termini, ma che invece aveva delle solide basi matematiche. Tutto ciò che ci sembra caotico – quindi imprevedibile – può essere rappresentato attraverso un sistema non lineare, un sistema, cioè, molto sensibile a piccole variazioni delle condizioni iniziali, o di partenza. La rappresentazione più efficace, e più usata, per spiegare questo tipo di sistema è il cosiddetto “effetto farfalla”: il battito d’ali di una farfalla a Pechino può generare un uragano a New York. Un altro esempio, mai usato, è quello del romanzo: quanti romanzi si possono scrivere partendo da condizioni iniziali leggermente diverse? Quanti libri diversi è possibile scrivere su un uomo che perde la persona che ama, che trova l’anima gemella, che cerca di diventare adulto, che scopre la propria reale identità?

Alberto Bullado

Alberto Bullado

Sarebbe interessante studiare anche il caso inverso: a parità di condizioni iniziali, quanti esiti diversi si possono raggiungere? Segnalo, pertanto, con una certa partecipazione, che Scuola Twain, in collaborazione di Con Altri Mezzi (una delle realtà più interessanti nel panorama delle riviste letterarie), ha organizzato un contest letterario: partendo da dodici incipit di altrettanti scrittori (stiamo parlando di Jane Austen, Paul Auster, Hemingway… il calibro è questo), i partecipanti dovranno produrre un racconto che stia dentro le 10.000 battute. Cosa verrà fuori?

La giuria è seria, e il premio finale consiste in un buono di cento euro da spendere in una delle librerie Feltrinelli sparse per la penisola. Per maggior dettagli, si può leggere l’esaustivo post di Alberto Bullado, anima di Con Altri Mezzi, nel sito di Scuola Twain. In bocca al lupo!

ps Nei prossimi mesi è probabile che il progetto legato a Scuola Twain diventerà una delle cose alle quali dedicherò il mio tempo migliore – stay in touch!

Annunci

Informazioni su Paolo Zardi

Nato a Padova, sposato, due figli, ingegnere, nel 2010 ha pubblicato, con la Neo, una raccolta di racconti dal titolo "Antropometria", nel 2012 il romanzo "La felicità esiste" per Alet Edizioni; quindi una seconda raccolta di racconti per la Neo, "Il giorno che diventammo umani" nel 2013, arrivato alla quarta ristampa e il romanzo breve "Il signor Bovary" per Intermezzi, nel 2014. Ha partecipato a diverse antologie di racconti tra il 2008 e il 2015. Nel 2015 sono usciti il romanzo "XXI secolo" per Neo edizione (finalista allo Strega, al premio Simbad, a "Scrivere per amore" e al Premio Letterario "Città di Moncalieri") e il romanzo breve "Il principe piccolo" per Feltrinelli Zoom. Sempre nel 2015 ha curato l'antologia "L'amore ai tempi dell'apocalisse" per Galaad edizioni. Ultimamente, è molto stanco per un lavoro che non gli dà tregua.

4 commenti su “Contest Letterario InciBricks, ovvero come riscrivere la storia di un romanzo

  1. amanda
    12/07/2013

    che gioco straordinario! non so se mi cimentero con il contest, non ne sono all’altezza, ma un post per il blog salta fuori di sicuro 🙂

    Mi piace

  2. Sole
    12/07/2013

    Ora mi guardo i link, interessante iniziativa 🙂 saprei già a chi proporla. (io no, devo ancora superare il trauma dell’esame di maturità… 😉 )

    Mi piace

  3. morena fanti
    12/07/2013

    Bello. Ci penso 😉

    Mi piace

  4. Camphora
    14/07/2013

    Condiviso e devo dire che i lettori hanno espresso molta curiosità. Io avrei voluto partecipare ma c’è davvero. Se lo rifanno partecipo volentieri le prossima volta.

    Mi piace

Se vuoi dire la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.851 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

'mypersonalspoonriverblog®

Tutti gli amori felici si assomigliano fra loro, ogni amore infelice è infelice a suo modo.

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: