Cosa fa Paolo Bonolis quando è in spiaggia?

  Mi sono sorpreso nel provare una certa soddisfazione, guardando questa foto... Potere della televisione?

Annunci

Baganis – Le origini

Credo che l'unico buon motivo per scrivere un romanzo - per dedicare ore e ore a mettere insieme centinaia di migliaia di lettere, decine di migliaia di parole, paragrafi e capitoli - sia che scrivere un romanzo è una cosa che ti piace fare. Tra tutte le attività che uno può scegliere (me ne vengono... Continue Reading →

La morte

Oggi, al lavoro, dal cliente, in un momento come tanti altri - io e i miei colleghi davanti ai monitor del pc a controllare le segnalazioni delle sonde, a rispondere a una mail, a scambiarsi qualche idea su una nuova integrazione - un tizio che intravedo ogni tanto (lavora a dieci metri da me) chiama... Continue Reading →

Il segreto di Sveva

Un po' di tempo fa avevo letto che il 50% dei libri pubblicati in Francia nel diciannovesimo secolo non esiste più: neppure una copia. Il mio primo e unico romanzo, "La felicità esiste", edito da Alet Edizioni, non ha raggiunto nemmeno i due anni di vita. La casa editrice che l'aveva pubblicato è stata comprata... Continue Reading →

L’inserto del lunedì – Sebastiano Sinigaglia, il vecchio e il mare

L'anno scorso ho fatto parte della giuria del concorso Incibricks, frutto della collaborazione tra ConAltriMezzi e Scuola Twain - il trait d'union è stato Alberto Bullado, motore di entrambe le associazioni culturali. Il regolamento prevedeva che i partecipanti scegliessero uno tra i dodici incipit proposti e scrivessero un racconto che, in qualche modo, li completasse.... Continue Reading →

I pacchi e la corteccia prefrontale dorsolaterale (destra)

Mia suocera ha la passione per "Affari tuoi", noto anche con il nome de "il gioco dei pacchi", in onda tutti i giorni dopo il telegiornale, su Rai Uno. Ogni volta che vado a Trieste osservo come Irma, persona sempre molto attiva e generosa, non voglia mai rinunciare a questa sfida. Che, nonostante le apparenze,... Continue Reading →

Megattera di mamma

Riprendo un post scritto in un vecchio blog, tanti anni fa.  Avere un figlio significa anche riprendere abitudini ormai perse. Tipo guardare i documentari sugli animali. Ho comprato, per i bambini, una serie completa di dvd dove vengono spiegate - con semplicità e un pizzico di ironia - le caratteristiche principali di scimmie, leoni, elefanti,... Continue Reading →

Un’alba alla rovescia

Uno dei libri più belli, incompresi e incomprensibili che mi sia capitato di leggere è "Ada o ardore" di Vladimir Nabokov, che io ho letto nella bella traduzione di Margherita Crepax. Nabokov, qualche anno dopo essere diventato celebre in tutto il mondo con la pubblicazione di Lolita, osa comporre la sua opera più ambiziosa -... Continue Reading →

Se per assurdo

Nel settembre del 2012, dopo aver letto lo splendido "HHhH - Il cervello di Himmler si chiamava Heydrich" di Laurent Binet, ho fatto un po' di ricerche su Internet per approfondire l'episodio di Babij Yar, letteralmente il burrone della nonna, dove, tra il 29 e il 30 settembre del 1941 l'esercito tedesco, aiutato da solerti cittadini... Continue Reading →

Fantasmi

Quando mio padre era un bambino, Grado era un residuo medioevale dimenticato dal tempo sulle cose dell'Adriatico; il turismo, soprattutto tedesco e austriaco, che invadeva l'isola ogni estate, si muoveva su piano paralleli, incapace di incidere, almeno nel breve periodo, sulla millenaria, e per certi versi primitiva, cultura gradese. Succedeva così che mio padre, negli... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

Penitenziagite! (Un cadavere nella Rete)

La prima Social Network Novel in assoluto

RdC: la rubrica del complimento

Mi prendo in giro da sempre. Perchè smettere proprio ora?

Settepazzi

Riflessioni sulla letteratura Latinoamericana di Antonio Panico

50 libri in un anno

COLLETTIVO UMILE DI LETTORI E RECENSORI

Cartoline dalla Terra dei Libri

Leggo un libro, scrivo una cartolina

Tre racconti

Storie brevi e voci nuove

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: