Dopo di te – un racconto di Ilaria Vajngerl

La raccolta "L'amore ai tempi dell'apocalisse", che ho curato per Galaad Edizioni, si apre con un racconto di Ilaria Vajngerl, che avevamo già conosciuto in questo blog con Crescere,  e Gli sconosciuti. Il racconto dell'antologia è un dialogo virtuale (potrebbe svolgersi su Whatsapp) e divertente tra due ragazzi che scoprono di essere tra i pochi... Continue Reading →

Annunci

Natale

NATALE Era Natale. Attraversavo la vasta pianura. La neve era come vetro. Faceva freddo. L’aria era morta. Non un movimento, non un suono. L’orizzonte era circolare. Nero il cielo. Morte le stelle. Sepolta ieri la luna. Non sorto il sole. Gridai. Non mi udii. Gridai ancora. Vidi un corpo disteso sulla neve. Era Gesù Bambino.... Continue Reading →

Entropia

Buon Natale a tutti! Il condominio era stato costruito nei primi anni sessanta, durante il boom edilizio che aveva accompagnato la migrazione in massa dalle campagne circostanti verso la città: tre piani sopra minuscoli garage progettati prima che fossero inventati i SUV, terrazzini davanti le cucine per sbattere le tovaglie, un piccolo giardino di ghiaia... Continue Reading →

E se Fabio Volo fosse innocente?

Sono arrivato a questa conclusione: Facebook non esiste. O meglio: è una struttura vuota, priva di significato e scopo, il cui contenuto è determinato solo da chi ci scrive. E poiché noi vediamo gli status di quegli utenti ai quali siamo collegati da una relazione di amicizia – amicizia 2.0, ovviamente – ciascuno ha un'idea,... Continue Reading →

Le oscillazioni umane

Ieri sera ho ripreso in mano, dopo tanto tempo, una raccolta di racconti di Cechov di più di mille pagine, un'edizione della BUR un po' datata nella traduzione ma che ogni volta mi dà grandi soddisfazioni. Ho iniziato, e in breve tempo finito, “Reparto n. 6”, la storia di un medico e dell'ospedale in cui... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

alemarcotti

io e la mia vita con la sclerosi multipla

Penitenziagite! (Un cadavere nella Rete)

La prima Social Network Novel in assoluto

RdC: la rubrica del complimento

Mi prendo in giro da sempre. Perchè smettere proprio ora?

Settepazzi

Riflessioni sulla letteratura Latinoamericana di Antonio Panico

50 libri in un anno

COLLETTIVO UMILE DI LETTORI E RECENSORI

Cartoline dalla Terra dei Libri

Leggo un libro, scrivo una cartolina

Tre racconti

Storie brevi e voci nuove

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: