Grafemi

Segni, parole, significato.

L’invenzione di un essere umano – “Ventiquattro secondi” di Simone Marcuzzi

Per la maggior parte della mia vita (che inizia ad essere più lunga di quanto dentro di me io sia in grado di sentire) ho trascurato, e talvolta snobbato, la … Continua a leggere

29/01/2017 · 4 commenti

“Le lunghe notti” di Domenico Trischitta – una recensione di Simona Castiglione

L’amica Simona Castiglione, più volte ospite di Grafemi, ha letto “Le lunghi notte” di Domenico Trischitta, un romanzo uscito per Avagliano l’anno scorso, e ha scritto una recensione piena di … Continua a leggere

16/01/2017 · 1 Commento

Hemingway, Miller e lo shit detector

Dall’introduzione di Guido Almansi a Sexus, romanzo di Henry Miller, Arnoldo Mondadori editore Che cosa gli manca per essere un grande scrittore, aspirazione che da molti punti di vista sembra … Continua a leggere

07/12/2016 · 4 commenti

La modernità fugace

 C’è stato un tempo – fine del 2007, se non ricordo male, e due o tre anni successivi – in cui ero fermamente convinto che Infinite Jest fosse uno dei … Continua a leggere

28/10/2016 · 7 commenti

Scrivere fiction, di Philip Roth

Anche se in Italia è conosciuto quasi esclusivamente per i suoi numerosi romanzi, Philip Roth è stato, e forse è ancora, un critico letterario piuttosto lucido ed incisivo, che non … Continua a leggere

16/08/2016 · 4 commenti

Simona Castiglione – un’anteprima

Quando esce un libro, il lavoro è finito da un pezzo. Di quei mesi, di quegli anni passati a prendere decisioni, scegliere una voce, limare frasi, cassare personaggi, disperarsi per … Continua a leggere

20/06/2016 · 4 commenti

Letargia

Nonostante le apparenze, questo blog non è morto. Non è neppure agonizzante. E’ in letargo, in attesa di tempi più sereni – anzi: in attesa di tempo, di un tempo … Continua a leggere

28/05/2016 · 3 commenti

Una chiacchierata con Demetrio Paolin

E’ abbastanza raro trovare un romanziere che decida di assecondare una grande ambizione; ancora più raro trovarne uno che la assecondi con mezzi adeguati. Demetrio Paolin è sicuramente uno di … Continua a leggere

11/04/2016 · 6 commenti

L’incanto dentro – Valentina Berengo

Qualche giorno fa è uscito, per i tipi della Cleup, “L’incanto dentro”, raccolta di racconti che segna l’esordio di Valentina Berengo, ingegnere di Padova, fondatrice, con Gioia Lovison, del Personal … Continua a leggere

24/02/2016 · Lascia un commento

Le oscillazioni umane

Ieri sera ho ripreso in mano, dopo tanto tempo, una raccolta di racconti di Cechov di più di mille pagine, un’edizione della BUR un po’ datata nella traduzione ma che … Continua a leggere

16/12/2015 · 7 commenti

La vita, l’universo e altre fantasie

Non è stato facile ammetterlo, ma dopo aver opposto ogni genere di resistenza – la religione, l’idealismo, gli innegabili risultati della scienza, la forza dell’amore che sento scintillare dentro di … Continua a leggere

27/08/2015 · 22 commenti

L’indolo dello scrittore

Quest’estate ho letto un bellissimo libro di statistica che contiene, al suo interno, materiale in grado di ispirare almeno un romanzo, un racconto e un post – i numeri possono … Continua a leggere

23/08/2015 · 7 commenti

L’incredibile avventura dello Strega

Ho iniziato a scrivere il 5 giugno del 2006, aprendo un blog. Fino a quel momento, avevo scribacchiato qualcosa, a caso: l’inizio di un romanzo (che non trovo più), qualche … Continua a leggere

10/06/2015 · 13 commenti

Il principe piccolo – un ebook

In uno dei periodi più complicati della mia vita – lavoro a manetta, impegni promozionali legati a “XXI secolo” – esce, proprio oggi, un mio libricino in formato digitale, per … Continua a leggere

04/06/2015 · 2 commenti

Giugno 2015, XXI secolo: gli eventi

E’ da quando ho 12 anni che questo pezzo di poesia mi torna spesso in mente, come una sorta di mantra: Dare un senso alla vita può condurre a follia, … Continua a leggere

01/06/2015 · 5 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.815 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

Dove le emozioni sono fatti

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Itìnera

Il Magazine di Una Romana in America