Grafemi

Segni, parole, significato.

Oh my God!

Immagina che qualcuno ti dica che non puoi mangiare certi cibi in certi giorni perché Babbo Natale non vuole. Che non puoi divorziare, abortire, chiedere di morire quando non ce la fai … Continua a leggere

02/11/2014 · 8 commenti

Frattaglie di idee

Una delle prime regole che mi sono dato, quando ho iniziato a scrivere in un blog, più di otto anni fa, è semplice e banale: non iniziare mai a scrivere … Continua a leggere

08/09/2014 · 6 commenti

Mangiarsi Dio

Sabato scorso abbiamo festeggiato i 40 anni di matrimonio dei miei zii. Prima di dedicarci al pranzo, che si è tenuto in un bellissimo rifugio sopra Asiago, ci siamo trovati … Continua a leggere

15/10/2012 · 21 commenti

Il totem

-Così questo totem rappresenterebbe Dio, giusto? -Esatto. -Un Dio che è sceso in terra e che gli uomini hanno ucciso. -Sì. L’atto più empio che potessero compiere è diventato il … Continua a leggere

29/03/2012 · Lascia un commento

Il limite estremo

“C’era anche da chiedersi se fosse sano di mente, o se per caso non stesse entrando in quella fase delle malattie croniche che è nota come la Ricerca Isterica della … Continua a leggere

29/03/2012 · Lascia un commento

La simpatica favoletta della teocrazia in Tibet

Nel 1998, il Dipartimento di Stato americano stilò la classifica dei trenta gruppi più violenti ed estremisti del mondo: più della metà di questi si fondavano su basi religiose, e … Continua a leggere

26/03/2012 · 24 commenti

Il buon senso

La natura, voi dite, è del tutto inesplicabile senza un Dio. In altri termini, per spiegare ciò che capite ben poco, avete bisogno di una causa che non capite affatto … Continua a leggere

14/03/2010 · 12 commenti

In fila

C’è la ragione e c’è il sentimento. Ma non basta: esiste anche qualcosa che potrei chiamare “spiritualità”, che riguarda l’anima, il mondo dell’aldilà, i fiori di Bach, le costellazioni, Dio, … Continua a leggere

11/01/2010 · 16 commenti

Climax

Dopo le aggressioni a Berlusconi e al Papa, Dio, fatto due più due, non ha più il coraggio di uscire di casa.

25/12/2009 · 7 commenti

Grumwalski è morto di freddo.

ovvero Del senso della vita. PS arrivando fino alla fine del video, è possibile vedere anche Kassovitz, l’interprete maschile de “Il favoloso mondo di Amelie”, nonché regista del film dal … Continua a leggere

06/12/2009 · Lascia un commento

Nonostante l’evidenza

C’è gente che non smetterebbe di credere nemmeno se venisse a sapere, con assoluta certezza, che Dio esiste.

24/11/2009 · 4 commenti

Fede

26/10/2009 · 3 commenti

Ad occhi chiusi

Chissà cosa pensavano gli amici di Lazzaro calando nel sepolcro, per la seconda volta, il suo pesante sudario… Mentre il corpo scendeva nel buio secco, un vento caldo lanciava sui … Continua a leggere

06/10/2009 · 8 commenti

Tradirsi

Alle soglie dei quarantanni (in realtà, manca ancora più di un anno, ma mi porto avanti con il discorso), può succedere di provare ancora l’emozione di leggere una parola della … Continua a leggere

29/06/2009 · 2 commenti

Dio locale

Che fortuna: Dio ha una sua parrocchia proprio a un chilometro da casa mia. Se fossi nato a La Mecca, quanti chilometri avrei dovuto fare per andare a Catechismo?

27/04/2009 · 1 Commento

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.621 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

Dove le emozioni sono fatti

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Itìnera

Il Magazine di Una Romana in America

Oblò(g)

Non ho la pretesa di avere una finestra sul mondo. Mi basta un oblò.