Baganis – A colloquio con De Angelis

Continuo la mia attività di espulsione di Baganis e il suo mondo. Dopo l'incipit di "Post coitum", primo romanzo incentrato sulla sua figura, e due brani de "La gentilezza del carnefice", dove compare fugacemente sullo sfondo, è ora di parlare de "La felicità esiste". In questo romanzo, c'è praticamente solo Baganis; Sveva (la donna di cui... Continue Reading →

Annunci

Baganis – Un collega di cui vergognarsi

Continuo la serie di post dedicati a Baganis, personaggio presente in tutti e quattro i romanzi che ho scritto fino a questo momento, e personaggio principale del quinto che però ho abbandonato prima di arrivare a metà. Perché lo faccio? Perché perdo tempo con queste cose che, quando le trovo nei blog altrui, guardo sempre... Continue Reading →

Baganis – Le origini

Credo che l'unico buon motivo per scrivere un romanzo - per dedicare ore e ore a mettere insieme centinaia di migliaia di lettere, decine di migliaia di parole, paragrafi e capitoli - sia che scrivere un romanzo è una cosa che ti piace fare. Tra tutte le attività che uno può scegliere (me ne vengono... Continue Reading →

Il segreto di Sveva

Un po' di tempo fa avevo letto che il 50% dei libri pubblicati in Francia nel diciannovesimo secolo non esiste più: neppure una copia. Il mio primo e unico romanzo, "La felicità esiste", edito da Alet Edizioni, non ha raggiunto nemmeno i due anni di vita. La casa editrice che l'aveva pubblicato è stata comprata... Continue Reading →

Il blog “I barbari” parla de “La felicità esiste”

Qualche mese fa mi è stata segnalata una recensione comparsa in un blog molto particolare - "I barbari", gestito da Alboino - dove si parla esclusivamente di libri, dei quali vengono presentati brevi estratti accompagnati da foto che talvolta sfiorano, coraggiosamente, il pornografico. Tra gli altri libri, Alboino ha parlato anche de La felicità esiste, il... Continue Reading →

Go to Imola!

Sabato 2 febbraio, a distanza di un anno dalla sua uscita, mi troverò  ancora a parlare in pubblico, a Imola, al centro Leonardo, de "La felicità esiste", il mio primo (e unico) romanzo. La sorte di questo libro non è stata tra le migliori: la casa editrice che l'ha pubblicato, infatti, cioè la Alet Edizioni,... Continue Reading →

Alberto Carollo parla de “La felicità esiste” nel blog SulRomanzo

Uno dei sogni di chi scrive è di trovare un lettore - ne basta davvero uno - che colga tutte le intenzioni che stanno dietro alla scrittura di un romanzo. Quando succede, si prova una gioia intima: scrivere è una comunicazione asincrona, che spesso non trova risposta. Ieri, ho avuto la fortuna di provare questa... Continue Reading →

Seia Montanelli parla de “La Felicità Esiste” sul Corriere Nazionale

Seia Montanelli, che aveva già recensito Antropometria su Stilos, poco più di un anno fa, parla ora de "La felicità esiste", il mio primo romanzo, in una rubrica del Corriere Nazionale che si intitola "Recuperando" - recensioni di libri usciti da qualche mese di cui vale la pena parlare e riparlare. Non è semplice valutare una... Continue Reading →

Parlare di libri

Per il secondo anno consecutivo, il gruppo che ruota intorno a Sugarpulp, il movimento letterario creato da Matteo Righetto e Matteo Strukul, organizza a Padova il festival di Sugarpulp. E' un festival particolarmente originale: organizzato dal "basso", cioè da un piccolo manipolo di scrittori e lettori che amano quello che fanno, cerca di mettere insieme... Continue Reading →

La separazione delle carriere

Secondo Wikipedia, è possibile considerare "scrittore" un tizio che abbia pubblicato almeno tre libri, con case editrici non a pagamento e con distribuzione nazionale. Secondo questo criterio, Giuseppe Tommasi di Lampedusa non è uno scrittore, mentre Federico Moccia sì. In realtà, Wikipedia si preoccupa che nel suo archivio vengano inserite solo voci che abbiano un... Continue Reading →

Sabrina Barbante parla de “La felicità esiste” su Read&Fly

Sul numero di agosto di Read&Fly, rivista distribuita negli aeroporti di Malpensa e Linate, Sabrina Barbante, della quale avevo scritto in questo post, parla de "La felicità esiste",  e mi fa alcune domande particolarmente interessanti (se non altro per me che ho dovuto rispondere). Della rivista esiste una versione che si può leggere on line, e... Continue Reading →

Alessandro Greco parla de “La felicità esiste” su Satisfiction

Alessandro Greco parla de "La felicità esiste" sul sito Satisfiction. La recensione inizia così: Prendete un lettore forte, uno di quelli che leggono sessanta libri l’anno, ma non di Fabio Volo o di ricette: Checov, Nabokov, Foster Wallace, Roth, Franzen. Dategli una capacità di analisi e una consapevolezza di sé superiore alla media. Corredate il... Continue Reading →

L’amore è…

Quando ero piccolo, negli anni settanta, cioè più di trent'anni fa (vorrei sapere chi sta facendo scorrere il tempo così velocemente), imperversavano delle vignette con due bambini nudi - un maschietto e una femminuccia - con una scritta sopra: "L'amore è..." o, in inglese, "Love is...". Allora, non avevo la minima idea di chi le... Continue Reading →

Una chiacchierata con Masticone su editoria e scrittura

Su un blog molto interessante, quello di Masticone, c'è una lunga chiacchierata che abbiamo fatto io e il blogger che lo gestisce, su editoria e scrittura. Ho molto apprezzato la bella "atmosfera" che si è creata, e credo che alla fine sia venuto fuori un bello scambio, con qualche spunto interessante. Gli argomenti trattati hanno... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

CONOSHARE

Blog di cinema e letteratura

NEGOnotes

appunti e storie di NEGOziazione

Memorabilia

Mille sono i modi di viaggiare, altrettanti quelli di raccontare.

Bhutadarma

Nothing is impossible (at least that does not violate the laws of physics). When you can..violate the laws of physics!

Lumiere Racconti

Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce. L. Tolstòj

XFOLTRIX PRODUCTION

Che la musica sia con te

Pensieri in patchwork

Come quelle coperte, formate da tante pezze colorate, cucite insieme tra loro. Tessuti diversi, di colore e materiale eterogeneo, uniti in un unico risultato finale: la coperta. Così il mio blog, fatto di tanti aspetti della vita quotidiana, sempre la mia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: