Dopo di te – un racconto di Ilaria Vajngerl

La raccolta “L’amore ai tempi dell’apocalisse”, che ho curato per Galaad Edizioni, si apre con un racconto di Ilaria Vajngerl, che avevamo già conosciuto in questo blog con Crescere,  e Gli sconosciuti. Il racconto dell’antologia è un dialogo virtuale (potrebbe svolgersi su Whatsapp) e divertente tra due ragazzi che scoprono di essere tra i pochi…

Come Pinky e Panky – Carlo Vanin

Uno dei giochi che mi piace fare quando ho in ,mano una raccolta di racconti scritta da diversi autori, è stilare una serie di classifiche interne, basate sui criteri più disparati: dal più breve al più lungo, dal più romantico al più cinico, dal più prudente al più coraggioso: dal più “normale” al più folle….

Un giudizio universale a ogni passo – Marina Sangiorgi

Di Marina Sangiorgi ho parlato diverse volte, qui, su Grafemi, e in più di un’occasione mi sono sbilanciato nel dire che, per i miei gusti personali, è tra le più bravi autrici (ma così sembra riduttivo: tra i più bravi autori di qualsiasi sesso) di racconti in Italia. Recentemente mi ha concesso l’onore di far…

L’amore ai tempi dell’apocalisse

Scrivere non è difficile. Curare un’antologia, è di gran lunga più difficile. Parafrasando la chiusura di una delle più belle poesie di Majakovskij (per chi lo ama, consiglio “Il defunto odiava i pettegolezzi” di Serena Vitale, Adelphi edizioni, che ha annoiato l’amico Maraschi ma ha appassionato me), sento di dire un’innegabile verità. Tra qualche giorno,…