5 libri meravigliosi e inspiegabilmente sottovalutati

Come promesso qui, dopo i 5 libri più deludenti della storia, arriva il momento di parlare di 5 libri che possiedono una singolare caratteristica: io li trovo bellissimi, ma pochi sembrano condividere il mio punto di vista, o non hanno avuto il successo che avrebbero meritato. Si sa che in letteratura, donne e politica i pareri sono piuttosto eterogenei,... Continue Reading →

Il senso di una fine – Julian Barnes

SPOILER! QUESTO POST CONTIENE INDICAZIONI SULLA TRAMA DE "IL SENSO DI UNA FINE" DI JULIAN BARNES Prima di iniziare Quando devo  scegliere un nuovo libro da leggere, utilizzo due criteri: la prossimità e il doppio consiglio. La prossimità mi porta a spostarmi lungo i contorni di un'ideale costellazione, da una stella a quella più vicina.... Continue Reading →

Sospirare è facile

E' difficile ridere dell'aspirazione al bello e al romantico, per quanto i risultati di tale aspirazione possano essere di cattivo gusto o addirittura orribili. Ma sospirare è facile. Poche cose sono più tristi di quelle veramente mostruose. (Nathanael West, Il giorno della locusta, 1938, ed. Einaudi)

Il romanzo esemplare di Morena Fanti

Uno dei vantaggi di avere un eReader è quello di poter leggere libri non ancora pubblicati, e quindi in formato elettronico, con la stessa comodità di un libro cartaceo. Leggere sul computer, infatti, è una delle imprese più difficili, e fastidiose, che si possono compiere: tanto che alla fine, io ci ho sempre rinunciato. Ora,... Continue Reading →

L’esperienza dell’eReader (e un ebook gratis)

Da poco, ho comprato un eReader - un dispositivo, per chi non lo sapesse, in grado di consentire la lettura di libri (o di testi in generale) in formato elettronico. E' un apparecchio abbastanza diverso da un iPhone o da un iPad (o da un qualsiasi smartphone o tavoletta elettronica), soprattutto perché lo schermo è... Continue Reading →

Romanzo

Dopo una settimana passata a cercare di sistemare il problema del mio pc (e ancora non ci sono riuscito: possibile che solo a me capiti di dover fare due resi consecutivi di due portatili nuovi?), e dopo casini terrificanti sul lavoro (con le dovute proporzioni, e senza voler essere insolente o irrispettoso, mi sono sentito... Continue Reading →

L’ironia nel romanzo

  I primi teorici del romanzo, i teorici dell'estetica del primo romanticismo, chiamarono ironia l'autoriconiscmento - e dunque l'autosuperamento - della soggettività. In qualità di costituente formale della forma del romanzo, l'ironia registra la scissione del soggetto normativamente poetante in una soggettività intesa come interiorità. ossia posta in contrapposizione al complesso di forze provenitenti dall'esterno... Continue Reading →

Una piccola scoperta

Dicono che sia terribile sentir piangere un uomo. Ma io credo che sentirlo ridere sia ancora peggio. (Nathanael West)   Ieri, Lugo di Romagna. Piccola rassegna dell'editoria indipendente - cioè di quei pazzi che hanno deciso di aprire una casa editrice, e che sono fuori dai grandi gruppi e dalla grande distribuzione. Carbonari, sognatori, visionari -... Continue Reading →

Leggere è creare

Cosa c'è di più bello dello scoprire di tenere tra le mani un gioiello dimenticato dal tempo? Circa due mesi fa, andando in giro per l'Italia, approfittando del fatto che le FS offrono un servizio che prevede 5 ore e 58 minuti per compiere poco più di 300 km, ho iniziato, letto e finito un... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

/in·cen·dià·rio/

[estasi, folgorazioni, risse]

LaChimicaDelleLettere

Reazioni a catenella

Matilda

Il blog della Biblioteca di Ossona

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: