La morte non è mai stata così nuda

Inizio a domandarmi, abbastanza seriamente, come mai mi capiti di parlare sempre più spesso di morte. I tempi? L’età? La vita? La necessità di esorcizzare la più antica, la più profonda,  la più inguaribile delle paure? La morte è il più grande tabù del ventesimo (e quindi del ventunesimo, che del precedente è una triste…

Cronache Vere – Piano B Edizioni

Quando ero bambino,  passavo un mese all’anno a Grado, nella casa di mia nonna Nella, madre di mio padre.  In realtà il concetto di proprietà si era via via frammentato in diversi rivoli, per cui non era chiaro quale stanza appartenesse a chi: a pian terreno, proprio davanti alla nostra cucina (che era anche la…

Il futuro, adesso

Il futuro non esiste. Il presente, avanzando, se lo mangia un giorno alla volta, buttandolo nello scatolone del passato. Oppure il futuro esiste, ma continua a cambiare: c’è il futuro di questo momento, e c’è il futuro che avrò domani, quando avrò preso qualche decisione in più ai bivi che si presenteranno. E’ come per…