Franco, e il Pirro

L’anno scorso, alla fine di giugno, è morto Franco Baroni. Ne dava breve notizia la versione digitale de “La Nuova Venezia”, giornale locale: Se n’è andato in silenzio, salutato da un gruppo di musicisti e amici «storici» della Venezia anni Sessanta. Franco Baroni, stimato chitarrista veneziano, è morto dopo una lunga malattia. Funerali discreti, con…

L’inserto del lunedì – l’arte del vetro di Bonaventura

Quando pensiamo al vetro di Murano, ci vengono in mente le piccole famiglie di animali, i pagliacci, i cavallini, venduti da minuscoli negozi sparsi in giro per Venezia, o a lampadari, vasi e bicchieri esposti in boutique piuttosto lussuose vicino ai centri nevralgici della città sul mare. Esistono però degli artigiani che, dopo aver fatto esperienza…

Luciana

Morire a Venezia significa che l’ultimo viaggio lo si fa in motoscafo, accompagnato dai tuoi parenti più cari. Io, mia madre, mio fratello, i miei zii, qualche cugina, e Luciana, morta, dentro ad una cassa di legno. Noi, si parla del più e del meno. Lei, riposa. Il cielo è pieno di sole. Sta arrivando…

E’ tutto qui – Matteo Scandolin

Luca Sofri ha un blog che, forse con un po’ di presunzione, si chiama Wittengstein. Nella classifica dei blog italiani più linkati sta sempre nella parte alta della classifica; e se diamo credito al concetto di page ranking inventato da Lawrence E. Page (per gli amici Larry), cioè uno dei due fondatori di Google, Wittgenstein…

Lo sfondo del desktop

Qualche giorno fa mi è capitato di fare dei colloqui di lavoro nei quali io facevo la parte di quello che doveva assumere. Era stata fatta una preselezione, a cura di un’agenzia che si occupa di queste cose, e le persone che mi sono sfilate davanti, una dopo l’altra – sei in un giorno –…

Muri alti e inferiae

Si può essere dei geni, e non saperlo. Inventare un mondo, e non trovare nessuno che ascolta il tuo racconto. Una cugina di mia mamma – Luciana – prima di decidere di passare gli ultimi trentacinque anni di vita chiusa in casa, aveva girato Venezia e quindi il mondo. Conosceva la gente più disparata –…

Veneziano

A Natale, dormivamo nelle camere di Luciana, la cugina di mia madre, e mangiavamo a casa dei nonni, quelli materni. Non ci sono più di trecento metri, tra la tavola e il letto, ed esistono due percorsi che collegano la tavola dei nonni al letto a casa di Luciana – il primo passa accanto ad…