Grafemi

Segni, parole, significato.

Dinosauri – Giorgio Specioso

Che cos’è la coscienza? Non c’è concordanza di pareri, sull’argomento: alcuni la fanno coincidere con la capacità di pensare, altri con quella di risolvere problemi, altri ancora con l’anima. A … Continua a leggere

30/03/2014 · 1 Commento

Tra il 2013 e il 2014

Finisce un anno, ne inizia un altro, e, banalmente, è tempo di bilanci. Durante il 2013 ho letto parecchio, anche se meno di quanto avrei voluto. Ho iniziato con Limonov di Carrere, … Continua a leggere

01/01/2014 · 17 commenti

Cronache Vere – Piano B Edizioni

Quando ero bambino,  passavo un mese all’anno a Grado, nella casa di mia nonna Nella, madre di mio padre.  In realtà il concetto di proprietà si era via via frammentato … Continua a leggere

31/07/2013 · 1 Commento

Pornografia occidentale – un racconto su Vicolo Cannery

Mettendo insieme i racconti per la raccolta Il giorno che diventammo umani, libro che uscirà ad ottobre ma che è stato presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino, qualcosa … Continua a leggere

27/05/2013 · 2 commenti

Il ruolo dell’agenzia letteraria – una chiacchierata con Corrado Melluso

Dopo aver parlato di piccola editoria, traduzioni, editoria digitale, del ruolo dell’eccellente lettore e della vocazione dello scrittore, nella chiacchierata di oggi chiacchieriamo con Corrado Melluso, dell’agenzia letteraria Vicolo Cannery. Il … Continua a leggere

16/05/2013 · 5 commenti

In controluce – un racconto su Vicolo Cannery

Dopo il mio sfogo un po’ amaro di qualche giorno fa, quando avevo sentito il bisogno di raccontare il rapporto un po’ difficile che ho con la scrittura in questi … Continua a leggere

01/03/2013 · 7 commenti

L’inserto del lunedì – un racconto di Flavia Gasperetti

Ho “conosciuto” Flavia Gasperetti grazie al racconto “Night comes on”, pubblicato sul sito dell’agenzia letteraria Vicolo Cannery – un pezzo che, per inciso, consiglio vivamente di leggere. Poco dopo, sono … Continua a leggere

04/02/2013 · 6 commenti

La missione impossibile

Per la festa dei suoi diciotto anni (“i primi”, aveva detto scherzando), Sara aveva chiesto di prenotare il Tortuga per tutta la serata, e di chiamare DJ Tonyo a mettere … Continua a leggere

08/12/2012 · 18 commenti

Un’intervista a Philip Roth su Vicolo Cannery

Il blog di Vicolo Cannery, che ho avuto modo di segnalare in più occasioni per la grande qualità delle cose proposte, ripropone un’intervista inedita a Philip Roth che avevo tradotto … Continua a leggere

04/11/2012 · Lascia un commento

La biografia dell’autore

L’autore del racconto Moquette, pubblicato nell’inserto del lunedì di Grafemi, oggi 22 ottobre 2012, si chiama Marco Piazza, e ha uno splendido blog che seguo con costanza; per il sito … Continua a leggere

22/10/2012 · 12 commenti

Quattro soli a motore

Amo la Neo Edizioni – non credo sia un segreto. E non c’entra il fatto che abbiano pubblicato un mio libro: anzi, è vero proprio il contrario. L’amore nasce quando … Continua a leggere

19/10/2012 · 7 commenti

“Storie di martiri, ruffiani e giocatori” sul Corriere della Sera

Sul supplemento “La lettura” del Corriere della sera del 7 ottobre 2012 (in altre parole, oggi) trovo, a pagina 14, una bella recensione di Matteo Giancotti su Storie di martiri, ruffiani … Continua a leggere

07/10/2012 · 1 Commento

E’ strano pensare che… – Colin Nissan tradotto da Marco Piazza

Originally posted on Country Zeb:
Il tipo della vignetta qui sopra si chiama Colin Nissan. È uno che scrive parecchio. Io l’ho scoperto per caso mentre pascolavo tra le pagine…

22/09/2012 · 1 Commento

Parlare di libri

Per il secondo anno consecutivo, il gruppo che ruota intorno a Sugarpulp, il movimento letterario creato da Matteo Righetto e Matteo Strukul, organizza a Padova il festival di Sugarpulp. E’ … Continua a leggere

16/09/2012 · Lascia un commento

Uno splendido racconto di Stefano Sgambati

Conosco Stefano Sgambati di vista – ci siamo incontrati a una presentazione di Antropometria a Roma, e poi a Torino, al Salone del Libro, a maggio. Ho letto il suo … Continua a leggere

13/08/2012 · Lascia un commento

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.876 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.