Grafemi

Segni, parole, significato.

Dopo di te – un racconto di Ilaria Vajngerl

La raccolta “L’amore ai tempi dell’apocalisse”, che ho curato per Galaad Edizioni, si apre con un racconto di Ilaria Vajngerl, che avevamo già conosciuto in questo blog con Crescere,  e … Continua a leggere

30/12/2015 · 8 commenti

Natale

NATALE Era Natale. Attraversavo la vasta pianura. La neve era come vetro. Faceva freddo. L’aria era morta. Non un movimento, non un suono. L’orizzonte era circolare. Nero il cielo. Morte … Continua a leggere

24/12/2015 · 5 commenti

Entropia

Buon Natale a tutti! Il condominio era stato costruito nei primi anni sessanta, durante il boom edilizio che aveva accompagnato la migrazione in massa dalle campagne circostanti verso la città: … Continua a leggere

22/12/2015 · 5 commenti

E se Fabio Volo fosse innocente?

Sono arrivato a questa conclusione: Facebook non esiste. O meglio: è una struttura vuota, priva di significato e scopo, il cui contenuto è determinato solo da chi ci scrive. E … Continua a leggere

17/12/2015 · 46 commenti

Le oscillazioni umane

Ieri sera ho ripreso in mano, dopo tanto tempo, una raccolta di racconti di Cechov di più di mille pagine, un’edizione della BUR un po’ datata nella traduzione ma che … Continua a leggere

16/12/2015 · 6 commenti

La supremazia del consumatore

Questa mattina, costretto a una lunga attesa nella sala d’aspetto del dottore (il sabato è il giorno in cui tutti i lavoratori possono finalmente andare a farsi dare un’occhiata), ho … Continua a leggere

13/12/2015 · 3 commenti

Come Pinky e Panky – Carlo Vanin

Uno dei giochi che mi piace fare quando ho in ,mano una raccolta di racconti scritta da diversi autori, è stilare una serie di classifiche interne, basate sui criteri più … Continua a leggere

02/11/2015 · Lascia un commento

Un giudizio universale a ogni passo – Marina Sangiorgi

Di Marina Sangiorgi ho parlato diverse volte, qui, su Grafemi, e in più di un’occasione mi sono sbilanciato nel dire che, per i miei gusti personali, è tra le più … Continua a leggere

30/10/2015 · 2 commenti

L’amore ai tempi dell’apocalisse

Scrivere non è difficile. Curare un’antologia, è di gran lunga più difficile. Parafrasando la chiusura di una delle più belle poesie di Majakovskij (per chi lo ama, consiglio “Il defunto … Continua a leggere

14/10/2015 · 4 commenti

PordenoneLegge 2015 – Fight Reading – Racconto #3

Terzo atto conclusivo del Fight Reading a PordenoneLegge del 2015, dove Marco Peano, Enrico Macioci e il sottoscritto ci siamo sfidati a colpi di racconti. Sogno Paolo Zardi Dimenticati che … Continua a leggere

26/09/2015 · 3 commenti

PordenoneLegge 2015 – Fight Reading – Racconto #2

Ecco il secondo racconto, il meno votato dei tre. Due punto zero   Aveva sempre saputo che lo avrebbe lasciato, fin dal primo giorno. Clara Usòn Lei veniva da una … Continua a leggere

23/09/2015 · 5 commenti

PordenoneLegge 2015 – Fight Reading – Racconto #1

Sabato 19 settembre ho fatto un giro a Pordenone: ero stato invitato da Simone Marcuzzi, scrittore e ingegnere, a scontrarmi in un Fight Reading con Marco Peano ed Enrico Macioci, … Continua a leggere

22/09/2015 · 6 commenti

XXI secolo ( La mia playlist musicale )

Originally posted on A PALE WASH OF LIGHT:
XXI secolo è un libro che, più di altri, mi ha regalato suggestioni musicali molto intense. Queste sono le canzoni che mi sono…

01/09/2015 · 1 Commento

La vita, l’universo e altre fantasie

Non è stato facile ammetterlo, ma dopo aver opposto ogni genere di resistenza – la religione, l’idealismo, gli innegabili risultati della scienza, la forza dell’amore che sento scintillare dentro di … Continua a leggere

27/08/2015 · 21 commenti

L’indolo dello scrittore

Quest’estate ho letto un bellissimo libro di statistica che contiene, al suo interno, materiale in grado di ispirare almeno un romanzo, un racconto e un post – i numeri possono … Continua a leggere

23/08/2015 · 7 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.141 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

L'uomo di pezza

di michele maltauro

bookpills

Racconti raccolti.

Lo scatolone di Aghia Sophia - recensioni e bla bla bla -

Quando non scrivo, dormo. Quando dormo, penso. Nel mio cervello letteratura, musica, cinema, internèt etc. Nello spazio che resta trovate un elefante.

Mamma for Dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Il blog di Panda Edizioni

Panda Edizioni: dal 1978

Guignolesco

Non è Pop, è Pulp!

Il mondo urla dietro la porta

Libri, biscotti, sangue e caffè

light

lèggere luci leggère

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

scritturacreativasite

Scrivo dunque sono

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 2.141 follower