Grafemi

Segni, parole, significato.

Il mio futuro di allora

Sono nato in un mondo in cui la tecnologia più evoluta era il televisore analogico con due canali (un’ingenua freccia lampeggiante indicava l’inizio di un programma nell’altro canale). I miei … Continua a leggere

In evidenza · 2 commenti

L’altra vita

[…] Durante la cerimonia Sara lesse una lunghissima promessa che probabilmente aveva scritto a tredici anni e che aveva tenuto da parte per quell’occasione. Pietro, costretto da qualcuno o mosso … Continua a leggere

In evidenza

I numeri di Padova

Faccio una piccola incursione nel mondo della realtà per un aspetto che mi sta a cuore. Vivo a Padova dal 1970 e ho sempre seguito la politica locale. Al di … Continua a leggere

20/06/2017 · 7 commenti

Le piccole cose

Tanto tempo fa, durante la mia adolescenza – cioè tra i 29 e i 31 anni –  c’era una tizia austriaca con la quale mi scrivevo – era una donna … Continua a leggere

10/06/2017 · 5 commenti

Viaggio nel tempo

Il ricordo è il principale motore della scrittura. C’era una volta…. Nasce tutto da là. Un mondo che non esiste più, e qualcuno che si siede e dice ora vi … Continua a leggere

27/05/2017 · 2 commenti

L’unità di misura della felicità

Se passi tre giorni al Salone del Libro, ti sarà chiaro come evolve una vita, dall’infanzia esuberante e stuporosa, estratto puro di entusiasmo, fino al momento in cui, ormai privi … Continua a leggere

21/05/2017 · 9 commenti

Il programma di Maratona tra le righe!

Puzzle. Fare il programma della “Maratona tra le righe”, l’evento che si terrà sabato 6 maggio alla Libreria Zabarella di Padova, dalle 10 alle 20, è stato come mettere insieme … Continua a leggere

04/05/2017 · Lascia un commento

Maratona tra le righe – mancano 3 giorni!

Ci siamo quasi: ancora tre giorni, e inizia la “Maratona tra le righe”, un evento messo in piedi da Libreria Zabarella di Padova, Alessandro Busi e il sottoscritto con l’obiettivo … Continua a leggere

03/05/2017 · Lascia un commento

Maratona tra le righe

Poco prima di Natale sono andato a trovare Barbara, l’intrepida libraia che ha inventato la Libreria Zabarella, un covo di resistenza letteraria nel cuore di Padova, messa al centro di … Continua a leggere

29/04/2017 · 4 commenti

Diversità

Mio figlio più piccolo, Matija, che ha dieci anni e mezzo (dieci anni e mezzo compiuti il 12 marzo, come ci tiene a sottolineare), qualche giorno fa ci ha chiesto … Continua a leggere

22/03/2017 · 107 commenti

La Passione secondo Matteo

Giovedì 16 marzo è uscito un mio nuovo romanzo, “La Passione secondo Matteo”, per Neo Edizioni. E’ stato un parto lungo e travagliato, quello che sta dietro alla nascita di … Continua a leggere

19/03/2017 · 7 commenti

Cosa faresti se morissi? – di Alessandro Busi

Su Grafemi, un nuovo ospite, Alessandro Busi, con un racconto breve e tagliente.Buona lettura! Cosa faresti se morissi? di Alessandro Busi Cosa faresti se morissi? Lei alzò gli occhi dalla … Continua a leggere

07/03/2017 · 14 commenti

La moglie di sua moglie

Un raccontino per Carnevale! Buona lettura! Quando suo figlio lo aveva sorpreso in bagno con addosso un paio di collant e un reggiseno rosso di sua moglie, si era stupito … Continua a leggere

24/02/2017 · 2 commenti

Masterchef

Siamo abituati a criticare ciò che non conosciamo, soprattutto se si tratta di qualcosa che ha successo. Capita spesso anche a me, sebbene debba ammettere che con il passare degli … Continua a leggere

23/02/2017 · 6 commenti

Trecento e rotti, di Beatrice Biggio – il vincitore!

Ecco dunque il vincitore del mio buffo concorso dell’anno scorso. La sfida che avevo lanciato chiedeva di scrivere un racconto che assomigliasse, in qualche modo, a un video in cui … Continua a leggere

10/02/2017 · 4 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.850 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

'mypersonalspoonriverblog®

Tutti gli amori felici si assomigliano fra loro, ogni amore infelice è infelice a suo modo.

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.