Grafemi

Segni, parole, significato.

“Il ciclo” di Ilaria Vajngerl e Lorenzo Maragoni ai Carichi Sospesi

Gioia cambia. È una vecchia che guarda dal balcone, una bambina che parla con gli animali. Gioia è una signora sola, annaffia i gerani e porta il gatto nel passeggino, … Continua a leggere

18/01/2014 · Lascia un commento

L’inserto del lunedì – Paolo Poli, di Gianluca Meis

Non c’è modo di scegliere quali ricordi trattenere dell’infanzia – alcuni spariscono per anni, e poi riaffiorano per caso, nei momenti più inaspettati, a dirci qualcosa del nostro passato – … Continua a leggere

18/11/2013 · 4 commenti

La realtà del tatuaggio anale

Nella sua celebre introduzione a Lolita, Vladimir Nabokov affermava che la realtà è una parola che ha senso solo se scritta tra virgolette. Stevenson, l’autore de L’isola del tesoro e … Continua a leggere

28/11/2012 · 11 commenti

Il teatro (shakesperiano) di Sabbath – le influenze di Philip Roth

Harold Bloom, uno dei più influenti critici letterari americani (e anche tra i più contestati, non solo per le sue idee controverse, ma anche per certe scelte professionali), ha posto, … Continua a leggere

01/11/2012 · 8 commenti

Poetry Slam a Portogruaro – 21 luglio 2012 – con Alessandra Racca!

L’Associazione Culturale Porto dei Benandanti di Portogruaro (Ve), in collaborazione con Libreria LAB Portogruaro e Trieste International Slam organizza la prima edizione del POrtogruaro Poetry Slam (PO.P.S.) Lo slam si … Continua a leggere

17/07/2012 · Lascia un commento

Chiara Canton legge “Sei minuti”

L’attrice Chiara Canton, della compagnia Teastoasincrono, legge “Sei minuti” durante la presentazione di “Antropometria” che si è tenuta a Padova, il 6 novembre 2010, alla libreria Effetti Personali.     … Continua a leggere

07/11/2010 · 6 commenti

“La cura” a Marghera

Sabato 9 ottobre, alle 21, presso il Teatro Aurora di Marghera, in Piazza Sant’Antonio, 2, sarà rappresentata l’opera teatrale “La cura”, di Paolo Zaffaina, per la regia di Edoardo Fainello, … Continua a leggere

29/09/2010 · Lascia un commento

La differenza

La differenza tra la farsa e la tragedia sta nella posizione che occupi – platea o palco.

21/07/2010 · 2 commenti

La consapevolezza dei personaggi

I villains destano un particolare interesse negli artisti, tanto che se ne incontrano di più nell’arte che nella vita. Poiché il mezzo di comunicazione della letteratura è il linguaggio, le … Continua a leggere

29/05/2010 · 1 Commento

Il falò della verità

Platone disprezzava le rappresentazioni teatrali: riteneva che le tragedie, come le commedie, umiliassero l’uomo con l’inganno. Gli attori, gli attori che ridono, che piangono, che muoiono in scena, non sono … Continua a leggere

05/05/2010 · 3 commenti

La cura – giovedì 11 marzo 2010 a Mirano

LA CURA Giovedì 11 Marzo 2010 ore 21.00 Nuovo Teatro di Mirano – via della Vittoria 75 Compagnia “TeatroAsincrono”. Dramma in due atti di Paolo Zaffaina. Con: Alberto Guariento, Chiara … Continua a leggere

08/03/2010 · 2 commenti

Nin Scolari

L’ho saputo per caso. Aspettavo che iniziasse la presentazione di un libro, e intanto scambiavo due parole con l’attrice che avrebbe letto un pezzo. Chiacchiere tra due padovani che, in … Continua a leggere

07/03/2010 · 14 commenti

Inserisci qui il tuo indirizzo email, e riceverai una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo post

Segui assieme ad altri 2.875 follower

XXI Secolo

In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare.

Post consigliati

Vicini di banco

Un’occhata a Twitter

Archivi

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

La voce di Calibano

sembra che le nuvole si spalanchino e scoprano tesori pronti a piovermi addosso

Cherie Colette

Più libri, più liberi

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Voglio scrivere di te

La cartografia delle emozioni

Il Dark che vive in te

OGNI LUCE, HA I SUOI LATI OSCURI

Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

il kalù

Life is too short to drink bad wine

Chez Giulia

Vorrei un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.